Vai al contenuto
Home » News » COMUNICATO 44 DI LUNEDÌ 21 NOVEMBRE 2022

COMUNICATO 44 DI LUNEDÌ 21 NOVEMBRE 2022

ANGOLO DELLA PRESIDENTE MIRELLA GAVIOLI:

Carissime e carissimi,

la settimana appena trascorsa, mi ha vista partecipare attivamente a due momenti associativi particolarmente importanti, la suggestiva 26° edizione del premio Braille organizzata dalla nostra sede UICI nazionale presso il teatro alla Scala di Milano dove sono stati premiati l’amico e componente della direzione Nazionale Marino Attini, per l’invenzione del sistema LETISMART, e i presidenti delle squadre di calcio di Milan e Inter, per le attività di accoglienza inclusiva e fruizione accessibile presso lo stadio Meazza di San Siro, e la due giorni di assemblea dei quadri dirigenti Nazionali presso l’altrettanto prestigiosa location dell’istituto dei Ciechi di Milano dove i dirigenti territoriali, regionali e nazionali, si sono potuti confrontare su diverse tematiche e progettazioni che interessano in primis i soci e, non di certo a margine, anche la politica associativa che sta destando diverse preoccupazioni e tensioni che auspico possano presto rientrare ed essere ricollocate nella giusta misura ad un confronto e ad un procedere davvero democratico e rispettoso dei ruoli e della base associativa, per l’intenso lavoro che sia dal territorio che a livello regionale e nazionale, di fatto si st svolgendo. Il fine settimana poi ci ha visti ritrovarci in tanti sul territorio di San Benedetto Po dove abbiamo trascorso un’altra piacevolissima serata conviviale e solidale e dove abbiamo posizionato un altro tassello del nostro mosaico colorato di collaborazione ed inclusione in rete. Oltre a proseguire con le note attività laboratoriali, sportive e tecnologiche del lunedì, del mercoledì e del giovedì pomeriggio, e oltre alla seduta di consiglio di sabato mattina, sabato 26 novembre alle ore 15.15, sono ad invitare uomini e donne giovani e meno giovani, all’incontro organizzato dalla referente pari opportunità Helene Simon, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si terrà in sezione e in collegamento su piattaforma Zoom per consentire la massima partecipazione.

Per sabato 3 dicembre, in occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità, per chi lo vorrà, sarà possibile prendere parte al progetto esperienziale “Doppio Senso”, presso il prestigioso museo Guggenheim di Venezia dove, accompagnati da Valeria Bottalico esperta di arte accessibile e dall’artista scultore Felice Tagliaferri, potremo toccare l’arte e sperimentarci in attività laboratoriali accessibili ed inclusive. L’attività guidata è prevista per il primo pomeriggio, le adesioni andranno espresse alla Presidente entro e non oltre venerdì 25 novembre, per poter consentire l’organizzazione della giornata.

Sono già disponibili presso la sezione, le nuove confezioni personalizzate della cioccolata, e che è sempre attiva la proposta del regalo solidale in occasione della Giornata Regionale per la prevenzione della cecità e la riabilitazione visiva o per il prossimo Natale, di cui i dettagli al punto 1.3, che invito a fare vostri e a promuovere a parenti, amici e conoscenti.

Per realizzare al meglio le diverse iniziative sulle piazze del prossimo 8 e 11 dicembre, sono a sollecitare soci e volontari, a manifestare la propria disponibilità a dare una mano per la città o anche sul vostro territorio. Avvicinandoci alla fine dell’anno solare, ricordo l’importanza dell’aggiornamento della tessera associativa per l’anno in corso, e che è già possibile aggiornare quella del 2023 che, appena pronta, verrà fornita in formato elettronico plastificato, anche sottoscrivendo entro la metà di dicembre, la delega che prevede una piccola trattenuta mensile di euro 4,13 direttamente dalla provvidenza INPS, così da non avere il pensiero e l’impegno del versamento in unica soluzione, fornendo semplicemente il numero della propria pensione.

In attesa di incontrarci, vi auguro di trascorrere una buona settimana.

CITAZIONE: “Serenità è quando ciò che dici, ciò che pensi e ciò che fai, sono in perfetta armonia.” Mahatma Gandhi

NOTIZIE DELLA SETTIMANA:

1.1. GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE– SABATO 26 NOVEMBRE 2022 ORE 15.15 PRESSO LA SEDE SEZIONALE E SU PIATTAFORMA ZOOM

1.2. Convocazione del consiglio sezionale sabato 26 novembre 2022 ore 9.00

1.3. Venezia “Doppio Senso” – Percorsi tattili alla Collezione Peggy Guggenheim Sabato 3 Dicembre 2022- adesioni

1.4. “Campagna di fidelizzazione” – Invito alla sottoscrizione della delega associativa

1.5. PROPOSTA REGALO SOLIDALE Giornata Regionale per la prevenzione della cecità e la riabilitazione visiva

2. NOTIZIE DAL CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO UICI: per consultare i comunicati https://uicilombardia.org

3. Per consultare i COMUNICATI SEDE CENTRALE UICI presenti in forma digitale sul Sito Internet http://www.uici.it/documentazione/circolari/main_circ.asp

3.1. COMUNICATO 153 – “Io sono una, io sono tutte” – Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

3.2. Comunicati Sede CENTRALE I.RI.FO.R. presenti in forma digitale sul sito internet: http://www.irifor.eu/Comunicati

COMUNICATO I.Ri.Fo.R. 21 – Bando I.Ri.Fo.R. 2022 “Autonomia personale per genitori con disabilità visiva” – Bando per il finanziamento di percorsi di autonomia personale e di sostegno psicologico per genitori con disabili à visiva.

4. INFORMAZIONI UTILI:

4.1. Avvio del Concorso Nazionale di lettura “Louis Braille” – 16° Edizione

4.2. FITNESS DAY e Giornata nazionale del cieco

5. CENTRO NAZIONALE LIBRO PARLATO – PRESTITI CINEAUDIOTECA disponibili ai link www.libroparlatoonline.it e www.cineaudioteca.it

6. TESSERAMENTO SOCI EFFETTIVI E SOSTENITORI – CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’ E 5×1000

7. Slash Radio Web palinsesto dal 21 al 27 Novembre 2022

8. ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO E CONTATTI DELLA SEZIONE

9. RASSEGNA STAMPA

9.1. Il Fatto Quotidiano del 18/11/2022  Premio Braille XXVI, il riconoscimento a Milan e Inter per il progetto “San Siro per tutti”

9.2. Gazzetta di Mantova. Una cena bene fica a sostegno dell’Unione ciechi

9.3. GAZZETTA DI MANTOVA 20/11/2022 Una donna su tre subisce violenza. Decine di eventi per dire basta.

9.4 GIORNALE UICI DEL 15/11/2022 IL NOSTRO CAMMINO – IL CAMMINO DELL’UNIONE

1. NOTIZIE DALLA NOSTRA SEZIONE

1.1. GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE– SABATO 26 NOVEMBRE 2022 ORE 15.15 PRESSO LA SEDE SEZIONALE E PIATTAFORMA ZOOM– link da richiedere alla segreteria

uscire dalla violenza, è possibile?  Sabato 26 novembre ore 15.15 in presenza presso la sezione UICI di Mantova

e in collegamento online su piattaforma zoom

PROGRAMMA:

ore 15.30 saluti della presidente UICIMantova Mirella Gavioli e della referente pari opportunità Helene Simon

15. 45 – Patrizia Aldrovandi  – counselor tratterà dalla violenza si può uscire, il percorso verso la libertà. Con la testimonianza diretta di Sumi, libera dalla violenza dopo un percorso lungo e doloroso

16. 45

dottoressa Camilla Federici

violenza sulle donne e intersezionalità come potenziare l’efficacia degli interventi di empowerment

17. 15

Avvocata Spadini Paola

fuoriuscita dalla violenza, novità legislativa

dibattito e aperitivo conclusivo.

L’incontro è organizzato in collaborazione con la sezione UICI di Como che offrirà gli intermezzi musicali a cura del gruppo Orbite Sonore

Il Link per il collegamento è da richiedere alla segreteria entro le ore 12 di venerdì 25 novembre.

1.2. Convocazione del consiglio sezionale sabato 26 novembre 2022 ore 9.00 in modalità mista – link da richiedere alla segreteria

per trattare il seguente ODG:

1) approvazione del verbale della seduta precedente;

2) ratifica delle delibere adottate dalla Presidente e dall’ufficio di presidenza;

3) comunicazioni della Presidente e dei Consiglieri;

4) approvazione relazione programmatica e budget anno 2023 predisposti dall’ufficio di presidenza;

5) Giornata regionale della prevenzione – valutazioni e determinazioni;

6) 64ma Giornata Nazionale del Cieco Festa di Santa Lucia sabato 17 dicembre – valutazioni e determinazioni;

7) Organizzazione altre iniziative – valutazioni e determinazioni;

8) acquisizione e cancellazione soci dall’anagrafe associativa;

9) delibere di carattere amministrativo e organizzativo;

10) varie.

Il Link per il collegamento da parte dei soci interessati, è da richiedere alla segreteria entro e non oltre le ore 8.00 di sabato 26 novembre.

1.3. Venezia “Doppio Senso” – Percorsi tattili alla Collezione Peggy Guggenheim Sabato 3 Dicembre 2022

“Doppio Senso” è il percorso di accessibilità rivolto al pubblico di non vedenti, ipovedenti e vedenti in chiave inclusiva.

Valeria Bottalico, ideatrice e curatrice del progetto, guida i partecipanti all’esplorazione tattile di una selezione sempre diversa di sculture e dipinti della collezione permanente o delle mostre temporanee. La fruizione dei dipinti avviene attraverso l’esplorazione delle riproduzioni in rilievo. Dopo la visita, un laboratorio condotto dallo scultore non vedente Felice Tagliaferri aiuta i partecipanti a consolidare l’immagine mentale di una delle opere d’arte fruite in museo.

Doppio Senso: percorsi tattili alla Collezione Peggy Guggenheim è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto Ciechi di Milano, L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Onlus, e il patrocinio di ICOM Italia (International Council of Museums).

Doppio Senso è sostenuto grazie alla generosa donazione di Florim.

Giornata a Venezia in programma per sabato 3 dicembre, rivolta con priorità ai soci più giovani, e ai soci di tutte le età compatibilmente con le disponibilità. Gli interessati devono dare conferma alla presidente o alla referente giovani Jakupi Seirane, entro e non oltre venerdì 25 novembre, per consentire l’organizzazione dei trasporti che potrebbero avvenire o mezzo treno, o mezzo pulmino per massimo otto persone.

I dettagli organizzativi verranno forniti al gruppo dei partecipanti regolarmente registrati.

1.4. “Campagna di fidelizzazione Soci ordinari” – Invito alla sottoscrizione della delega associativa:

Invitiamo chi non lo avesse già fatto, a prendere in seria considerazione il pagamento della tessera associativa attraverso la soluzione di ritenuta direttamente alla fonte INPS di una piccola trattenuta mensile di euro 4,13, in alternativa al versamento annuale in unica soluzione.

Invitiamo quindi tutti i Soci e i disabili visivi del nostro territorio, a considerare tale semplice atto, oltre che più agevole e di preziosa utilità a sostegno delle varie attività e servizi erogati, doveroso per il ruolo rivestito da questa Sezione e dall’associazione tutta, nel difendere e tutelare i diritti, gli interessi morali e materiali dei ciechi e degli ipovedenti tutti, sul territorio provinciale e nazionale.

Per aderire è sufficiente essere in possesso del numero della pensione o della provvidenza INPS riportato sui bollettini di accreditamento, che, se non a portata di mano, può essere facilmente recuperato, e sottoscrivere un apposito modulo – delega presso la nostra Segreteria sezionale che rimane come sempre a disposizione. Per il tesseramento 2023 che ricordiamo prevede la distribuzione delle nuove tessere elettroniche per predisporre le quali sollecitiamo la consegna o l’invio quanto prima ai nostri uffici di una fototessera recente, possibilmente entro la metà di dicembre, semplificando così anche le procedure e l’impegno di ricordare o sollecitare di provvedere regolarmente all’aggiornamento in persona. Grazie per la collaborazione ed il sostegno che vorrete continuare a garantire a voi stessi, alla nostra sezione e all’Unione tutta e a tutti gli enti ad essa collegati, da 102 anni sempre impegnati e a disposizione a nostra tutela e beneficio.

1.5. PROPOSTA REGALO SOLIDALE: come ogni anno, in occasione della Giornata Regionale per la prevenzione della cecità e la riabilitazione visiva dell’8 dicembre, si abbina una raccolta fondi che viene realizzata attraverso la proposta di confezioni di cioccolato appositamente personalizzate. All’interno di ciascuna confezione, sono presenti 4 tavolette del peso unitario di 100 gr. fondente 70%, fondente 74% con granella di cacao, fondente 62% gusto amaretto, fondente 62% gusto pera e cannella appartenenti alla LINEA VANINI BAGUA di Icam spa. La confezione, abbinata a brochure sull’attività dell’Unione e a opuscoli sulla prevenzione e riabilitazione visiva, sarà offerta al pubblico ad un contributo minimo di 10 euro. Chi volesse può già prenotare le confezioni di interesse e promuovere l’iniziativa.

9. RASSEGNA STAMPA

9.1. Il Fatto Quotidiano del 18/11/2022  Premio Braille XXVI, il riconoscimento a Milan e Inter per il progetto “San Siro per tutti

Il progetto ha reso lo stadio accessibile ai non vedenti grazie a un servizio di assistenza dedicato che accompagna i tifosi con disabilità in un settore esclusivo a bordo campo; i non vedenti beneficiano inoltre di una speciale radiocronaca curata da giornalisti della tribuna stampa.

A Milan e Inter è stato assegnato il XXVI premio braille dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI). La premiazione si è svolta al Teatro alla Scala di Milano nella serata del 17 novembre. Il riconoscimento è stato ritirato dai rappresentanti delle due squadre per il progetto “San Siro per tutti” che ha reso lo stadio accessibile ai non vedenti grazie a un servizio di assistenza dedicato che accompagna i tifosi con disabilità in un settore esclusivo a bordo campo; i non vedenti beneficiano inoltre di una speciale radiocronaca curata da giornalisti della tribuna stampa. La radiocronaca può essere fruita anche da casa tramite home device.

“Quest’anno abbiamo voluto assegnare il Premio Braille a un progetto di inclusione che ha alla sua base una passione sportiva in cui si identificano milioni di italiani, promosso da due club importanti come Inter e Milan – ha commentato il Presidente Nazionale dell’UICI, Mario Barbuto – perché costituisce anche un auspicio per la costruzione di una società nella quale tutti i cittadini si identifichino e sentano proprie le istanze e i bisogni delle persone con disabilità, finalmente cittadini fra cittadini, eguali tra eguali, senza più ostacoli nella propria vita quotidiana privata o pubblica. Milan e Inter hanno accolto la grande sfida dell’inclusione, interpretandola nel modo più giusto, e noi siamo felici di premiarle”.

Consegnata anche una menzione speciale per Marino Attini, consigliere UICI e ideatore del LETIsmart il dispositivo applicabile al tradizionale bastone bianco per ciechi che permette ai disabili visivi di orientarsi e interagire con l’ambiente urbano muovendosi in autonomia, grazie all’aiuto della tecnologia. Giunto quest’anno alla sua XXVI edizione, il Premio Braille è intitolato all’inventore del sistema che ha cambiato la vita a milioni di ciechi in tutto il mondo. Nel tempo è stato assegnato a esponenti delle istituzioni, tra cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Nilde Iotti. La serata di solidarietà, aperta alla cittadinanza, è poi proseguita con il concerto de I Cameristi de La Scala di Milano, che l’Unione ha promosso per sollecitare l’attenzione pubblica verso il mondo delle persone non vedenti e la necessità di una loro inclusione paritaria nella vita collettiva, in tutte le sue manifestazioni. I Cameristi, con il violino solista Francesco Manara, hanno fatto dialogare due opere di grande suggestione, “Le quatto stagioni” di Antonio Vivaldi e “Las cuatro estaciones portenas” di Astor Piazzolla.

9.2. Gazzetta di Mantova. Una cena bene fica a sostegno dell’Unione ciechi

Sabato sera, a partire dalle 20, Arci Primo Maggio e Uici (l’Unione italiana ciechi e ipovedenti) propongono una serata conviviale all’insegna della solidarietà nella sede del circolo di via Trento.

Lo scopo della manifestazione è quello di far conoscere, di informare, di aiutare a prevenire le malattie dell’occhio anche nei vedenti e stimolare una maggior sensibilità verso chi è invece portatore di disabilità visiva.

Per questo motivo, l’Arci destinerà parte del ricavato della cena a sostegno delle attività e dei servizi erogati dalla sezione Uici di Mantova a favore delle persone del territorio con disabilità visiva e disabilità plurime.

Articolo adattato dalla Fondazione Ezio Galiano, su progetto dell’ingegner Guido Ruggeri, per consentirne la lettura ai disabili visivi.

9.3. GAZZETTA DI MANTOVA 20/11/2022 Una donna su tre subisce violenza. Decine di eventi per dire basta.

Da oggi a domenica le iniziative dedicate al 25 Novembre in programma appuntamenti a Mantova e in provincia.

Una su tre. Tante secondo l’Istat le donne che nella propria vita hanno subito una qualche forma di violenza fisica o sessuale. L’Istat prende in esame l’universo femminile dai 16 a 70 anni: le nostre figlie, mamme, sorelle, amiche, vicine di casa, colleghe di lavoro. Alle donne contro la violenza è dedicato il 25 novembre Giornata mondiale scelta dall’ONU. Di seguito alcuni degli eventi a Mantova e in provincia: incontri, spettacoli, mostre e molto altro per non girarsi dall’altra parte, riflettere, dire basta.

In città un progetto del centro aiuto alla vita, incontri e proiezioni di film.

… Sabato alle 15:15 la sede UICI (unione italiana ciechi ed ipovedenti) di Via Conciliazione a Mantova ospiterà l’incontro Uscire dalla violenza è possibile? Con esperti e testimonianze dirette. Info: 3332627082. …

9.4. GIORNALE UICI DEL 1/11/2022 IL NOSTRO CAMMINO – IL CAMMINO DELL’UNIONE

Autore: Mario Barbuto

Lettera personale aperta

Care e cari componenti del Consiglio Nazionale,

ieri pomeriggio abbiamo tenuto l’ottava riunione del Consiglio nel corso di quest’anno 2022.

La commissione consiliare per la verifica dell’attuazione del programma ci ha presentato e sottoposto un documento contenente alcune proposte di base che potrebbero costituire la premessa di quell’opera concorde di ricucitura che tutti dobbiamo volere e che rispecchia lo spirito e l’intenzione sintetizzati il 9 ottobre scorso, in particolare dal consigliere Minincleri.

Questo lavoro di ricucitura è appena iniziato e richiederà ancora tempo e pazienza da parte di tutti noi che abbiamo comunque l’onere e il dovere di tradurre in atti la volontà della base associativa, manifestatasi nel modo più alto e solenne con il Congresso del novembre 2020 dal quale sono scaturite, pressoché unanimemente, l’elezione del Presidente e quella del Consiglio Nazionale collegato.

I nostri soci e rappresentati, pertanto, si attendono ora da noi, per cinque anni, non già paralisi operative o cessazioni anticipate degli Organi, quanto piuttosto l’esercizio di quel senso di responsabilità e quella consapevolezza del ruolo che hanno voluto affidarci perché il nostro lavoro, supportato anche dall’opera insostituibile dei nostri dirigenti sul territorio, possa condurre all’auspicato, atteso e desiderato potenziamento dei servizi offerti, incremento dei benefìci economici e normativi, consolidamento dei Diritti da riconoscere e garantire alle persone con disabilità visiva e disabilità complesse.

Il modello organizzativo e gestionale delle attività della Presidenza e della dirigenza nazionale, che ancora costituisce ragione di disagio, dissenso e divisione in seno al Consiglio Nazionale, potrà essere sottoposto a una disamina critica attuale e permanente che la ricostituita commissione per la verifica dell’attuazione del programma è in grado di svolgere, con spirito costruttivo e senza pregiudizi verso le persone, valutando invece i vari aspetti, momenti e passaggi attraverso i quali vengono formulate le proposte, adottate le decisioni, attuate le deliberazioni, rilevate le risultanze.

Statuto e Regolamenti ben definiscono ruoli, ambiti, funzioni, compiti e responsabilità attuali degli Organi associativi che la Commissione potrà prendere in esame per verificarne eventuali criticità e negatività, facendone scaturire le conseguenti proposte correttive, volte ad assicurare la più ampia collegialità decisionale e l’assoluta correttezza operativa, a salvaguardia delle aspettative e delle competenze di tutti.

Questo lavoro prezioso potrà essere svolto nelle prossime settimane, proprio a partire dalla Commissione, con un duplice risultato:

a) aiutarci a correggere il modello organizzativo attuale, nell’ambito delle norme statutarie vigenti e delle risultanze congressuali;

b) individuare e mettere a punto quelle opportune modifiche dello Statuto che potranno essere proposte al prossimo Congresso, a ragion veduta e in seguito a uno studio specifico e approfondito.

Una decapitazione forzata dei vertici associativi e un rimescolamento dei componenti della Direzione quando mancano ancora ben tre anni al Congresso, al contrario, finirebbero per incrinare e minare in modo grave e pericoloso la credibilità associativa interna ed esterna, non individuandosi ragioni di forza maggiore atte a giustificare e comprendere i cosiddetti passi indietro che finirebbero, invece, per apparire solo come qualcosa del tipo “esci tu che mi siedo io”.

Chiederò dunque alla Direzione Nazionale di formulare una prima proposta di dettaglio da discutere quanto prima in seno al Consiglio Nazionale per trarne le conseguenti deliberazioni, proprio a partire dal documento della commissione per la verifica dell’attuazione del programma che voglio comunque ringraziare per il lavoro svolto e per l’impegno personale fin qui profuso.

Nel frattempo, piuttosto, ci attendono ancora tante scadenze ordinarie e urgenti alle quali come dirigenti abbiamo la responsabilità di far fronte nel modo più esauriente e tempestivo:

    Il Premio Braille ormai alle porte;

    L’approvazione dei documenti contabili e della relazione di programma per il 2023, atto indispensabile ad assicurare all’Unione la continuità delle risorse pubbliche statali per l’anno prossimo;

    Lo sviluppo del programma “Unione digitale”, soprattutto per Alexa e per gli ambulatori oculistici per i quali abbiamo ottenuto il sostegno e l’attenzione di due colossi mondiali dei rispettivi settori come Amazon e Luxottica;

    La costruzione dei nuovi equilibri e rapporti istituzionali con Governo e Parlamento appena insediati, fase molto delicata e cruciale che richiede da parte nostra presenza, credibilità, autorevolezza e serenità;

    Il presidio della legge di bilancio con la relativa messa in sicurezza dei finanziamenti già programmati;

    L’attuazione degli obiettivi già definiti dal Consiglio Nazionale il 9 agosto scorso che abbiamo l’onere di concretizzare nei prossimi mesi;

    La partecipazione attiva alla definizione dei decreti attuativi della legge-delega sull’accertamento delle condizioni di disabilità che potrebbero incidere nei prossimi anni anche profondamente sulla vita quotidiana di ciascuno di noi.

E poi, ancora, l’udienza in Vaticano per la Giornata Nazionale del Cieco, la ricorrenza della giornata internazionale delle persone con disabilità, la Giornata Nazionale del Braille e tanto altro in più che non ci consente distrazioni e ritardi, soprattutto se causati da una nostra paralisi operativa.

Insomma: l’Unione non si ferma!

Per tutto quanto fin qui indicato, come Presidente e massimo responsabile dell’attività associativa, sento forte il dovere di rivolgere un appello, una preghiera accorata al senso di realismo e responsabilità di ciascun componente del Consiglio Nazionale, ben consapevole che occorre il contributo e l’apporto di ciascuno di noi, in un impegno comune e condiviso, pur nel massimo rispetto delle diverse sensibilità oggi espresse.

Con sincera e rinnovata fiducia.

Mario Barbuto – Presidente Nazionale